HomePage - Come attivare il proprio account - Regole del Forum

HOT NEWS!!!

Ivan Sergeyevich Turgenev - Padri e figli (1862)

Logan - The Wolverine (2017)


In LOGAN, Hugh Jackman riprende il suo iconico ruolo di Wolverine per un'ultima volta in una storia a se stante, potentemente drammatica, cruda, di sacrificio e redenzione.


1080p
720p
UNTOUCHED-1080p
BLURAY FULL
BLURAY FULL 3D
Ivan Sergeyevich Turgenev - Padri e figli (1862)


Se volete abbonarvi a 1fichier,basta andare al centro della home sul lato destro e schiacciare sul banner per registrarvi.Con un pm di conferma di registrazione vi manderó "in privato" le novitá con i link 1fichier.Abbonamenti pazzeschi da non rinunciare.
Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Status
    Offline
    L'avatar di giulioguglielmi
    Data Registrazione

    18.06.2014

    Messaggi

    7,609

    Ha ringraziato
    50 volte
    Ha Ricevuto 160,585 ringraziamenti in 7,311 discussioni volte
    Taggato
    74 Post(s)

    Ivan Sergeyevich Turgenev - Padri e figli (1862)



    Formato: Pdf Dimensione: 0.5 Mb

    Il nichilismo si intitolava la prima traduzione italiana di Padri e figli, pubblicata nel 1879, quando l'autore aveva da tempo lasciato la Russia, dove il libro era divenuto un caso politico prima ancora che letterario, e viveva in Francia, godendo del pieno riconoscimento e dall’amicizia di altri grandi narratori, come Flaubert e Henry James. Il titolo italiano identificava il romanzo di Turgenev con il tema che più aveva fatto scalpore sia in patria che all'estero: la comparsa sulla scena russa di personaggi nuovi e ancora da interpretare, cui l'autore - grande creatore di figure paradigmatiche - aveva dato un nome dal sapore ambiguo ("nichilisti"), ma destinato a grande fortuna; anche in Occidente la letteratura e la pubblicistica di terzo e quart'ordine ne avrebbero fatto un uso ampio e indiscriminato, attribuendolo a improbabili, ma molto esotiche figure di rivoluzionari e terroristi russi. E, a proposito di personaggi letterari, la diffusione delle opere di Turgenev in Europa non fu estranea al fortunato cliché che voleva le donne russe energiche e pronte al sacrificio, a differenza dei loro compagni, i cui nobili ideali non riuscivano a tradursi in azioni positive. A quest’ultimo tipo letterario, familiare ai lettori russi dell'Ottocento, che ne riconoscevano le motivazioni non solo psicologiche, ma anche sociali e politiche, fu dato un nome, "uomini superflui", entrato nell'uso comune proprio quando Turgenev diede alle stampe nel 1850 il suo Dnevnik lisnego celoveka (Diario di un uomo superfluo).

    ** Contenuto Nascosto: Schiaccia il bottone RINGRAZIA per visualizzare i link **
    Se ti piacciono le mie release e vuoi scaricare senza limiti fatti premium o registrati gratuitamente su questo ref



    http://backin.net/free16012.html

    oppure



    https://uploadshub.com/free4141.html









  2. 11 utenti hanno ringraziato giulioguglielmi per ciò che ha scritto.

    cmarmugi (22.06.2016), diprisco (27.05.2016), Fantasma (31.05.2016), Gaboryus (27.05.2016), igorinovalbrino (29.05.2016), laborlimae (29.05.2016), Lucsart (28.05.2016), megabra (28.05.2016), p911caymans (27.05.2016), temporale (27.05.2016), uardidd (27.05.2016)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •